Intervista con Rina Ledda

La vita a Foresta Burgos nel racconto della signora Rina Ledda

0
177

La signora Rina, nata e cresciuta fino agli anni cinquanta a Foresta, ci racconta la vita del Centro Rifornimento Quadrupedi – finalizzato alla produzione e selezione equina per la cavalleria dell’Esercito Italiano – negli anni di massimo splendore conosciuti dalla località di Foresta Burgos.

C’è una grandissima scuderia, lunga lunga, per i cavalli. Nel palazzo più grande c’era la Direzione Militare, dove viveva il Colonnello Comandante. Poi il Dopolavoro, accanto al quale c’era la mia casa di famiglia. A Foresta stavamo bene. Il Colonnello e la moglie si interessavano di tutto: se babbo non ci portava al dopolavoro, si interessavano sul perché non ci avesse portati. Ah Foresta! Quant’è diverso ora! Le dico la verità che vivo pensando a Foresta. Molte volte sogno di essere ancora lì, e molti mi prendono in giro dicendomi “Ma vai, dimenticatene!” ma a me non me ne importa. Io lì ho vissuto bene.

Testimonianza: Rina Ledda

Video estratto dal documentario “Un goceano di Storia, Cultura, Tradizioni, Ambiente, Arte ed Economia” Per gentile concessione dell’Università della Terza età Burgos-Goceano.

Per visualizzare la video-intervista cliccate sull’immagine in apertura di questa pagina o seguendo il link di Youtube

CREDITI

-Università della Terza età Burgos-Goceano

-Regione Autonoma della Sardegna

-Amministrazione Provinciale di Sassari

-Comunità Montana n°7 – Goceano

-Amministrazioni Comunali del Goceano

-Finanziato dalla Fondazione Banco di Sardegna di Sassari

Video ideato dai corsisti del Laboratorio di Video-Teatro Condotto da Lorenzo Mori nell’A.A. 2004-2005.