Le pluriennali ricerche sulle modalità insediative pre e protostoriche condotte dal C.I.P.P.M. nell’Alta Valle del Tirso (Goceano), in vari siti tra cui il nuraghe Costa a Foresta Burgos (SS), hanno consentito il ritrovamento di una fibula in bronzo risalente al I Ferro. La scoperta, di estremo interesse per la rarità del tipo di manufatto in Sardegna, consente nuove e circostanziate riflessioni in merito al crogiolo culturale che contrassegna le regioni tirreniche del periodo. Si presentano qui i caratteri peculiari del prodotto metallurgico e se ne fornisce un inquadramento tipologico e cronologico alla luce del clima di contatti e scambi commerciali, e più in generale culturali, esistenti tra le popolazioni nuragiche del Nord-Sardegna e quelle d’oltre mare durante i primi secoli del I millennio a.C. Si riportano, infine, alcune considerazioni di carattere introduttivo in merito alle ricerche archeo-minerarie avviate nella regione storica del Goceano allo scopo di individuare eventuali tracce di sfruttamento delle locali georisorse metallifere nel periodo protostorico.
Nuraghe Costa
Clicca sulla copertina per sfogliare e leggere il documento

Una fibula villanoviana dal nuraghe Costa
(Burgos-SS): archeologia e prospezioni archeominerarie
nel territorio del Goceano
Giuseppa Tanda, Marco Serra

LE TORRI NURAGICHE OLTRE LʼETÀ DEL BRONZO
Atti del Convegno di Studi (Cagliari, Cittadella dei Musei, 19-21 aprile 2012)

a cura di
ENRICO TRUDU, GIACOMO PAGLIETTI, MARCO MURESU

Comitato Scientifico del Convegno
Simonetta Angiolillo, Rossana Martorelli, Giuseppa Tanda,
Riccardo Cicilloni, Marco Giuman, Fabio Pinna