Domenica 22 Settembre 2019 presso la sala convegni Sas Conzas, un ricco programma di attività culturali e ricreative rivolte a tutti: dibattiti, proiezioni, visite libere ai luoghi della memoria, visite guidate ai siti di interesse naturalistico e archeologico, presentazioni letterarie, musica e pranzo tipico sardo (su prenotazione). Scopri con noi i segreti di Foresta Burgos, un territorio affascinante nel cuore della Sardegna.

LA LOCANDINA

Locandina Ritorno a Foresta 2019

IL PROGRAMMA COMPLETO

h 9:30 – Sala Convegni Sas Conzas
► Bicchiere di Benvenuto e ritrovo degli ex abitanti

h 10:00 – Sala Convegni Sas Conzas
► Convegno “Si può fare!” e incontro con gli amministratori
▹ Interventi, proiezioni e dibattito sulle potenzialità turistiche del territorio

h 11:00 – Sala Convegni Sas Conzas
► Presentazione del libro di Antonio Cicilloni
▹ L’autore dialogherà con Pier Luigi Ledda sul suo libro “Foresta Burgos – Terra di cavalli e soldati”

Per maggiori informazioni: http://bit.ly/libro-foresta

h 12:00 – Chiesa di San Salvatore
► Celebrazione della Santa Messa

h 13:00 – Ex Albergo di Foresta Burgos
► PRANZO CON PIATTI TRADIZIONALI (su prenotazione)

▹Menù adulti: 15€
PRIMO PIATTO: Gnocchetti sardi alla campidanese
SECONDO PIATTO: Carne di maiale arrosto
CONTORNO: Fantasia di verdure
Assaggio formaggio tipico locale
Coperto, pane, acqua e vino compresi.

PER PRENOTAZIONI: [email protected]

h 14:00 – Sala Convegni Sas Conzas
► Assemblea costituente Associazione “Amici di Foresta”

Inoltre:

h 14:30-18:00
► VISITE LIBERE E GUIDATE
▹ Visite libere al villaggio abbandonato di Foresta Burgos e dintorni
▹ Su richiesta, visite guidate al villaggio nuragico Costa – Sa Reggia

h 14:30-18:00
► Esibizioni gruppo folk locale
▹ Balli di gruppo accompagnati dall’organetto

Vi aspettiamo!

ALTRE INFORMAZIONI SU FORESTA BURGOS

Il villaggio di Foresta Burgos e i suoi dintorni presentano una concentrazione altissima di attrattive turistiche di prim’ordine. Esse vanno dai sentieri sterrati che si inoltrano nel bosco di Badde Salighes alle stradine strette e scoscese del borgo medioevale di Burgos; dal laghetto di “Baddu Idda” al lettuccio funebre perfettamente scolpito e ancora intatto delle misteriose domus de Janas di S’Unighedda; dalla chiesa di San Salvatore all’ex Direzione Militare con possibilità di imbattersi negli asini albini; dal Nuraghe Costa emerso dall’imponente Reggia nuragica, ancora inesplorata, allo storico castello giudicale di Burgos che custodisce la drammatica storia di Adelasia.

Segui il link per approfondire la Storia di Foresta Burgos.

 

COME ARRIVARE

Da Sassari: Percorrendo la 131, esci al bivio per Thiesi e continua sulla Provinciale 21 verso Bono, quindi svolta a sinistra sulla Provinciale 43 fino a destinazione.

Da Cagliari: percorrendo la 131 prendi il bivio per Macomer e continua sulla 129; svolta quindi per Ozieri-Olbia e imbocca la strada a scorrimento veloce verso Olbia; svolta per Bottida sulla Provinciale 84, raggiungi il paese, quindi la provinciale 78 verso Burgos; dal paese continua sulla provinciale 101, poi sulla SP 43 per raggiungere la destinazione.